Tag

, ,

La home page del mio computer questa mattina è monopolizzata dalle immagini dei due baccanti a cavallo di pantere che il Fitzwilliam Museum di Cambridge esporrà a partire dal 3 febbraio come opera di Michelangelo.

Le sculture erano già state presentate al pubblico alla grande mostra Bronze della Royal Academy di Londra (2012, curata da David Ekserdjian) come pezzi romani della metà del Cinquecento di ispirazione michelangiolesca.

Un gruppo di lavoro guidato dal professor Paul Joannides di Cambridge propone ora invece di considerarle autografe, basandosi sul confronto con un foglio contenente diversi schizzi ritenuti copie da studi del Buonarroti, conservato al Musée Fabre di Montpellier (inv. 864.2.195).

(A breve seguiranno i titoli iperbolici ed esilaranti della stampa italiana)

I bronzi del Fitzwilliam Museum di Cambridge (foto via www.theguardian.com)

I bronzi del Fitzwilliam Museum di Cambridge (foto via http://www.theguardian.com)

Il foglio del Musée Fabre di Montpellier, ritenuto copia da alcuni studi di Michelangelo (foto Musée Fabre)

Il foglio del Musée Fabre di Montpellier, ritenuto copia da alcuni studi di Michelangelo (foto Musée Fabre)

Uno dei disegni del Musée Fabre di Montpellier, ritenuto copia da Michelangelo (foto via www.theguardian.com)

Un particolare del foglio del Musée Fabre (foto via http://www.theguardian.com)

Approfondimenti:

 

Annunci