Tag

,

Leggo sul Corriere di oggi che Giuliano Pisapia avrebbe chiesto l’intervento diretto di Dario Franceschini per ottenere l’Annunciazione degli Uffizi per la mostra leonardesca dell’Expo… peccato che il dipinto sia stato già inserito da tempo in un elenco di opere dichiarate inamovibili dal museo fiorentino.

Mutatis mutandis, mi è tornata subito in mente la sciagurata vicenda del cosiddetto “Autoritratto” di Leonardo della Biblioteca Reale di Torino, che venne traslocato con la forza alla Reggia di Venaria per decisione dell’allora ministro Galan su richiesta dell’assessore regionale alla cultura Michele Coppola, nonostante il parere negativo della direttrice della Biblioteca e di alcuni esperti consultati sullo stato di conservazione del disegno.

Qualunque cosa si pensi sull’attuale sistema di gestione dei prestiti delle opere d’arte in Italia, questo deve essere assolutamente libero da qualsiasi forma di pressione politica e sicuramente una mossa di tale violenza non si addice a due persone della cultura di Giuliano Pisapia e del suo assessore Filippo Del Corno.
Sindaco, faccia qualcosa di sinistra: si distingua dai suoi non rimpianti predecessori.

Annunci